Mantènghja
69
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-69,page-child,parent-pageid-455,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,woocommerce-no-js,ajax_updown,page_not_loaded,, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,qode-title-hidden,qode_grid_1300,vss_responsive_adv,vss_width_768,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,columns-4,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-capichera,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Mantènghja

Prima annata prodotta: 1999

Varietà: il più noto vitigno a bacca nera dell’isola e Syrah

Vigneti: nei comuni di Olbia e Palau

Denominazione di origine: IGT Isola dei Nuraghi

Potenziale di invecchiamento: alto

 

Fermentazione: fermentazione e macerazione in vasche d’acciaio per circa 3 settimane

Maturazione: 12 mesi in barriques e 12 mesi in botti grandi

 

Note di degustazione

Colore: rosso cupo con riflessi violacei intensi

Olfatto: grande intensità e concentrazione; si riconoscono: ribes, mora, mirtillo, bacche di ginepro, menta, caffè e cioccolato

Gusto: pieno, caldo, rotondo e polposo; il frutto è maturo, la persistenza in bocca continua con un finale avvolgente, sostenuto da una grande stoffa e da una fine trama tannica.

 

Temperatura di servizio: 15/16 °C

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!